venerdì 14 gennaio 2011

Shakespeare a colazione


Withnail & I
Di Bruce Robinson, 1987 (UK)
Con Richard E. Grant, Paul McGann, Richard Griffiths, Ralph Brown
Scritto da Bruce Robinson
Montaggio di Alan Strachan
Fotografia di Peter Hannan
Musiche di David Dundas, Rick Wentworth
Durata: 107 min.

Withnail e Marwood sono amici per la pelle. Attori disoccupati perennemente alla ricerca di alcol, condividono lo stesso appartamento freddo e sporco a Camden Town. Fra crisi di ansia e strani deliri riescono ad ottenere dallo zio di Withnail la chiave della sua casa in campagna, dove intendono stabilirsi per un po' per sfuggire allo stress della città.
Ambientata nell'Inghilterra del '69 e scritta da Robinson basandosi proprio sulla sua vita a Londra di quegli anni (lui sarebbe Marwood), Withnail & I è una commedia amara dal ritmo abbastanza lento, sostenuta da una sceneggiatura divertente e assurda e dalla recitazione un po' teatrale e sopra le righe dei due protagonisti. Di culto in patria, risulta forse meno affascinante per uno straniero che non sia cresciuto in Inghilterra, ma gli ingredienti per piacere ci sono tutti. Si passa dai due amici che devono cucinare un pollo (vivo) e combinano un pasticcio, alle disincantate considerazioni sulla vita del Marwood-narratore, che rende partecipe lo spettatore delle sue paranoie. L'atmosfera leggera e spensierata (ma non troppo) del film trova poi un punto d'arrivo più serio nella parte finale, che riesce a dare un altro valore a tutte le disavventure vissute fino a quel momento. Una riflessione su un'epoca - “il più grande decennio della storia dell'umanità”, come viene definito dall'amico sempre strafatto di Withnail e Marwood – girata con pochi mezzi ma scritta e messa in scena in modo intelligente e senza sbavature. Fra i produttori figura anche George Harrison.

7 commenti:

  1. Adoro tutto del cinema inglese! E più è cattivo, meglio è! :)
    p.s.: che ne pensi della serie Little Britain? Io li trovo geniali.

    RispondiElimina
  2. Lulu, concordo sulla "cattiveria". :D
    Sai che Little Britain non l'ho mai seguita? Ma grazie per avermela consigliata. Sono andato a vedermi un po' di video su youtube, adoro quel tipo di umorismo. :)

    RispondiElimina
  3. sono squisitamente bastardi! :D

    RispondiElimina
  4. Little Britain è un culto! Ho iniziato a guardarla odiandola e poi sono caduta nella spirale di deficienza totale - ma davvero! - senza più uscirne.
    Questo qui sopra, invece, non mi è piaciuta ma lo devo assolutamente riguardare: l'ho visto in italiano (ehm) in un periodo in cui l'inghilterra ancora non mi aveva conquistato (Che Doctor Who possa perdonarmi! E pure la Regina!).
    Recupero...

    RispondiElimina
  5. È un film particolare, lento e con uno strano umorismo. In italiano mi sa che perde parecchio.
    Del Doctor Who non ho mai visto nulla!

    RispondiElimina
  6. AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAARGH!
    Urla di dolore, coltellate, morte interiore.

    A parte gli scherzi, DEVI ASSOLUTAMENTE dare la precedenza al Dottore, qualsiasi cosa avessi in mente.
    Non cominciare dalle antiche (io non le ho ancora viste, ogni tanto ci provo... ma sono davvero antiche) ma da quelle nuove (la prima stagione è con Eccleston, non ricordo l'anno).
    Figurati che è l'unica serie tv che ogni tanto mi riguardo da capo...

    RispondiElimina
  7. :D
    Ma sai che questa seconda serie non sapevo nemmeno esistesse? Potrebbe anche piacermi...

    RispondiElimina